Perché Darśana

La parola sanscrita, in particolare riferimento alle sei scuole ortodosse della filosofia indù, indica “visione, punto di vista, opinione, dottrina”.

Il termine esprime dunque la molteplicità delle visioni possibili attraverso cui ci si può approcciare al mondo.

Ciascuna di tali “visioni”, seppur specifica e coerente in se stessa, è allo stesso tempo parte di sistema più complesso. Esse non entrano in contraddizione l’una con l’altra, ma si integrano e si chiarificano a vicenda.

L’entità “Oriente” si presenta proprio così, come un enorme e straordinariamente complesso mosaico, da ricostruire con accuratezza verso il dettaglio e allo stesso tempo con consapevolezza del più ampio contesto di cui ogni sua tessera è parte.

Darśana è quindi l’indagine, la ricerca, lo studio profondo e accurato.

È esporre e condividere le proprie conoscenze, nella consapevolezza che il nostro sguardo non può abbracciare che una parte della visione totale e che essa necessita della pluralità degli sguardi per potersi manifestare in maniera completa.

Questo sito sarà uno spazio, un “centro studi virtuale”; in cui diverse generazioni di studiosi, diversi approcci alla ricerca e diversi livelli di competenza possano incontrarsi, integrandosi e accrescendo i rispettivi campi di conoscenza, attraverso la proposizione attiva di contributi riguardanti tutto ciò che ricade sotto la dicitura di “Studi Orientali”.

Questi ultimi potranno essere costituiti da elaborati di stampo accademico o divulgativo, originali o editi; recensioni letterarie; interviste; brevi articoli tematici e riflessioni riguardanti i diversi aspetti delle aree geografico-culturali di riferimento (storia, arte e archeologia, religione e filosofia, antropologia, letteratura, economia, politica e attualità).

Questo è Darśana

Benvenuti.